Home
L’icona e lo slogan dell'anno oratoriano 2009 - 2010 PDF Stampa
Votazione Utente: / 0
ScarsoOttimo 
Venerdì 25 Settembre 2009 23:01

Attraverso le diverse proposte vorremmo aiutare i ragazzi anzitutto a riscoprire la vocazione battesimale, che è vocazione all’esistenza vera e alla santità nella comunità che è la Chiesa.
L’icona evangelica della moltiplicazione dei pani e dei pesci, nella versione del Vangelo secondo Giovanni (6, 1-15), suggerisce con forza la prospettiva di una vita che diventa dono e, proprio per questo, viene moltiplicato all’infinito, per il bene di tutti.

La dinamica vocazionale, intesa in senso complessivo, richiede anzitutto la disponibilità a mettersi in gioco e la capacità di fidarsi del Signore, nella certezza che lui sa meglio di noi qual è il nostro bene, secondo le parole del salmo “Nella tua volontà Signore, è la mia gioia” (Sal 118,16). La vita diventa perciò ricerca di un orizzonte nuovo che le da significato e orienta ogni scelta di bene.


Per questo ai ragazzi e agli adolescenti durante quest’anno oratoriano ripeteremo lo slogan: “C’è di più”.
“C’è di più” è un invito ad affidarsi a Gesù che sa moltiplicare quel che abbiamo e quel che siamo in continue occasioni di bene per tutti.
“C’è di più” è anche il segno di una restituzione abbondante che il Signore dà a chi ha il coraggio di donare. La vita come dono diventa così l’immagine di una vita in movimento che non si accontenta di quel che ha, ma si affida al Signore per trarne fuori il meglio e sempre “di più”, dentro una prospettiva che inserisce ciascuno in un progetto d’amore che il “più” che corrisponde e supera ogni desiderio che abbia il sapore di infinito. All’inizio del nuovo anno pastorale, davanti all’immensa sfida educativa, anche noi ci sentiamo un po’ come quel ragazzo “con i cinque pani d’orzo e i due pesci” e ci viene da chiederci: “Che cos’è questo per tanta gente?”. Forse quello che possiamo dare e fare è poco, ma tuttavia abbastanza se messo con fiducia nelle mani del Signore. Allora sperimenteremo che in noi e negli altri “c’è di più” di quello che pensavamo.
Con questa certezza nel cuore ci rimettiamo in cammino.

 

 

Copyright (c) 2006-2017, Parrocchia San Francesco d'Assisi - Lainate (MI)